Cerca una parola

Cerca per lettera

ADSL

Ti sei mai chiesto cosa significa ADSL, la sigla che vedi spesso sul tuo router o o sul contratto firmato con l’operatore? Cosa la rende così speciale da essere diventata sinonimo di internet dentro le mura di casa? Scopriamolo insieme!

Cosa significa ADSL

Cosa significa ADSL

In questa foto possiamo vedere la presa per il collegamento del cavo telefonico ADSL dietro un router domestico.

La sigla ADSL identifica la tecnologia utilizzata dall’operatore di telefonia per connettere tutti i suoi utenti alla rete Internet. In realtà la sigla tecnica è DSL, che significa Linea digitale ad abbonamento (Digital Subscriber Line in inglese) e, come suggerisce il nome, indica la tecnologia di connessione digitale fornita dietro la sottoscrizione di un abbonamento; la lettera A iniziale indica che la linea è asimmetrica, ossia più veloce quando scarichiamo rispetto a quando carichiamo un file o un video (avrai notato sicuramente che per scaricare un video ci metti meno tempo rispetto al caricare lo stesso video su WhatsApp o su YouTube!).

Usare l’ADSL non interferisce con le tue chiamate su linea fissa, essendo queste ultime di tipo analogico; puoi usare l’ADSL e contemporaneamente ricevere ed effettuare chiamate con il telefono fisso.

L’ADSL offre velocità molto buone per poter utilizzare gran parte delle tue app e dei tuoi programmi: nei casi migliori si arriva a 20 Megabit al secondo, ma nella media le velocità sono intorno ai 10 Megabit per secondo (a volte anche meno, se siamo lontani dalla centrale telefonica o abbiamo un impianto telefonico vecchio!).

Sei un bambino? Se hai problemi con la connessione ADSL, contatta subito un adulto spiegando la natura del problema. Evita di togliere e mettere cavi o di entrare nel router per provare a risolvere da solo il problema!

Sei un adulto? Se l’ADSL è lenta o non funziona, il primo consiglio è sempre quello di riavviare il router: nella maggior parte dei casi si risolve. Se non riusciamo a migliorare la velocità di connessione bisogna chiamare il servizio assistenza dell’operatore di telefonia.


Insegnalo anche ai tuoi amici!

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail