Cerca una parola

Cerca per lettera

Bootstrap

Probabilmente hai trovato questa parola riferita alla creazioni di siti web, ma in tecnologia può essere usata anche in un altro scenario. Curioso di sapere cosa significa bootstrap? Scoprilo!

Cosa significa bootstrap?

cosa significa bootstrap

Il logo del framework web Bootstrap

Come ti spiegavo poc’anzi, leggere “Bootstrap” ai giorni d’oggi deve farti pensare alla creazione di siti web: Bootstrap, infatti, è un potente ambiente di sviluppo open source creato per la prima volta nel 2011, che mette a disposizione degli sviluppatori che vorranno usarlo del codice HTML, fogli di stile CSS e tante funzioni in linguaggio JavaScript per permettere loro di creare siti web belli, funzionali, adattabili ma soprattutto al passo con i tempi.

Bootstrap ha però anche un altro significato, molto più vicino invece al mondo dei sistemi operativi e dei programmi: il processo di “bootstrap”, infatti, si riferisce a qualcosa che si carica automaticamente nel computer ed esegue dei comandi, senza bisogno che sia tu o qualcun altro a dargli ordini. Per esempio, la più importante sequenza di bootstrap di un computer, di uno smartphone o di un tablet è quella che carica ed esegue il suo sistema operativo. Riflettici un attimo: quando accendi il tuo computer o il tuo smartphone non attendi che il sistema operativo venga caricato e sia pronto per l’uso, senza fare nulla?

Certo che si! E’ infatti il computer o lo smartphone che si occupa, autonomamente, di caricare i driver iniziali (grazie al BIOS o a EFI) e di eseguire una serie di comandi che eseguono dei controlli hardware e, una volta completati, avviano automaticamente il sistema operativo. Tutto ciò che il computer o lo smartphone fa dalla sua accensione fisica fino ad arrivare al sistema operativo “pronto per l’uso” fa parte della sequenza di bootstrap.

Allo stesso modo, anche un programma può avere una sua sequenza di bootstrap: quando lo avvii, infatti, è il programma stesso stesso che si occupa di caricare i file di cui ha bisogno e di effettuare i suoi controlli (ad esempio sullo spazio a disposizione su disco o in memoria) prima di essere pronto all’uso, senza che tu debba fare nulla.


Insegnalo anche ai tuoi amici!

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail