Cerca una parola

Cerca per lettera

Formattare

Sei andato dal tuo tecnico di fiducia e ti ha detto che devi formattare il tuo computer o il tuo telefono? Il tuo capo ti ha detto che il documento che gli manderai deve essere ben formattato?

Come avrai già capito, “formattare” è una parola che può avere almeno due significati: dipende da dove la usi! Sono qui per spiegarteli entrambi: leggendo le righe di seguito scoprirai cosa significa formattare sia parlando di dischi fissi e memorie, sia parlando di documenti di testo!

Cosa significa formattare un disco o una memoria?

Cosa significa formattare

Formattare un disco: la strada più veloce per pulirlo

Formattare il disco di un computer o la memoria di uno smartphone, o una scheda di memoria o qualsiasi altra cosa possa conservare dei file… significa semplicemente fare “piazza pulita”, ovvero cancellare quello che c’è sopra e svuotare tutto!

Se il tuo tecnico ti dice di dover formattare il computer o il telefono, lo fa perché probabilmente qualche file del tuo sistema operativo ha problemi e quindi il tuo dispositivo non funziona più molto bene o, ancora, se hai preso troppi virus.

Consiglio: se hai una chiavetta USB o una microSD che non funzionano più molto bene, potresti provare a formattarle per vedere se ritornano normali; prima, però, se puoi copia tutti i file che ci sono sopra: formattare ti farà perdere tutto! Se sei un bambino, chiedi a un adulto di compiere questa operazione per te.

Cosa significa formattare un testo?

Formattare un testo ha tutto un altro significato! Quando ti chiedono di formattare un documento, infatti, ti stanno chiedendo di aggiungere degli elementi (di formattazione) al testo che possano aiutare chi dovrà usarlo a leggerlo meglio. Formattare un testo significa infatti compiere una o più delle seguenti operazioni:

  • cambiare carattere;
  • ingrandire o rimpicciolire il carattere (tutto o in parte);
  • aggiungere caratteri in grassetto, corsivi, sottolineati o barrati;
  • allineare il testo a sinistra, al centro, a destra o giustificarlo;
  • aggiungere elenchi puntati o numerati;
  • dividere il testo in più paragrafi;
  • decidere la posizione delle immagini nel testo;
  • aumentare o diminuire il bordo dei paragrafi…

…e tante altre operazioni simili.

Curiosità: la parola “formattare” arriva direttamente dall’inglese ed è stata, con il tempo, resa un po’ più “italiana”. Essa proviene dal termine “to format”, che in inglese significa “aggiungere un formato”.


Insegnalo anche ai tuoi amici!

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail