Cerca una parola

Cerca per lettera

Intranet

Hai sentito qualcuno parlare di intranet e, ingenuamente, hai pensato ad un errore di pronuncia della parola Internet. E se ti dicessi che ti sbagli?

Le intranet esistono davvero e sono anche molto più diffuse di quanto credi! Nelle righe di seguito cercherò di spiegarti cosa significa intranet usando termini facilissimi, nella speranza di chiarirti ancor di più le idee!

Cosa significa intranet?

cosa significa intranet

Intranet: una rete connessa e disponibile solo agli utenti autorizzati

Questa volta non mettiamo il nasino soltanto nell’inglese ma anche nel latino: se “net” significa rete (in inglese), “intra” arriva dal latino e significa “interno”. Da qui possiamo già capire qualcosa: le intranet sono delle reti private a cui possono accedere soltanto persone che ne hanno l’autorizzazione. Spesso una rete intranet è simile ad Internet (puoi navigare in essa, ricevere la posta e condividere file), ma tutte le risorse che potrai trovare in una intranet sono limitate soltanto agli utenti che possono accedervi. Una rete intranet di solito non è in comunicazione con Internet, quindi non può inviare né ricevere dati dall’esterno.

Ad alcune reti intranet puoi accedere soltanto se sei fisicamente connesso alla rete locale su cui sono costruite, ad altre invece puoi anche accedere da computer remoti. In entrambi i casi, di solito, per entrare in una rete intranet dovrai immettere nome utente e password in una pagina dedicata: se non lo farai non potrai esplorare la intranet né navigarvi dentro!

Spesso le intranet sono usate in ambito lavorativo: gli impiegati dell’azienda possono usarla per gestire agende, file privati, pagine web di progetti privati (che devono essere accessibili ai soli impiegati) e via dicendo. Le reti intranet, spesso, vengono definite semplicemente “portali”.

Ora ti spiego ancor meglio con un esempio. Supponi di lavorare in un’azienda che tratta dei dati personali attraverso i computer: tutti gli impiegati possono accedere ai dati, elaborarli e compilare dei moduli tramite il browser per gestire precise richieste. Siccome questi dati non devono assolutamente essere visti dall’esterno, tutti gli strumenti per l’elaborazione tramite il browser (oltre che i dati stessi) saranno accessibili tramite la rete intranet aziendale.

Questo è, di solito, quanto succede nelle Pubbliche Amministrazioni: i portali con cui vengono generati certificati, moduli e quant’altro sono “simili” a dei siti web di Internet ma, in realtà, sono ospitati su delle reti intranet; ciò significa che chi lavora nelle PA potrà accedere ai dati ed ai portali dedicati, chiunque altro al di fuori delle intranet dedicate non potrà.

 


Insegnalo anche ai tuoi amici!

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail