Cerca una parola

Cerca per lettera

OCR

Potresti esserti chiesto cosa significa OCR perché l’hai letto da qualche parte su un programma che hai visto in giro o se il programma che usi per il tuo scanner ne parla.

In tutti i casi, è bene che tu sappia cosa si intende per OCR e perché questa funzionalità può ritornare molto utile: ti dirò, in alcuni scenari fa risparmiare davvero tantissimo tempo! Detto ciò, vediamo nel dettaglio – ma sempre con parole semplicissime – il significato di questa sigla.

Cosa significa OCR?

Cosa significa OCR

OCR: una manna dal cielo per chi deve scannerizzare documenti!

Ormai sai che, quando si parla di sigle, andiamo quasi sempre a scomodare l’inglese: anche questa volta è così! OCR è infatti l’abbreviazione di Optical Character Recognition, che puoi tradurre con qualcosa come “riconoscimento ottico dei caratteri”. In altre parole, un programma con funzionalità OCR permette di riconoscere i caratteri anche partendo da un documento scannerizzato oppure da un’immagine del tuo computer.

Te lo spiego con un esempio: hai mai provato a scansionare un documento? Con un programma “normale” e senza impostazioni particolari, la lente dello scanner gli farà una specie di “fotografia” che verrà inviata al tuo computer sotto forma di immagine. In questo caso tu non potrai modificare i caratteri scritti sull’immagine con un programma come Word: sarebbe praticamente impossibile!

Al contrario, se scansioni un documento attivando la funzionalità OCR sul tuo programma questo sarà in grado di riconoscere il testo scritto direttamente dalla scansione e, se vorrai, potrà salvare sul tuo computer non una foto ma un documento di testo che tu potrai modificare liberamente con programmi come Word. Questo ti permetterà di risparmiare davvero parecchio tempo!

Oggi come oggi, i più moderni e sofisticati programmi OCR sono in grado di riconoscere non soltanto caratteri in stampato ma anche caratteri in corsivo, caratteri da testi scritti a mano libera, tabelle e formattazione del testo. Devo però avvisarti che non sempre il riconoscimento tramite OCR è preciso al 100%: ogni tanto, soprattutto se la stampa che stai scannerizzando o lo scanner che usi non sono di buona qualità, potrebbe capitare che qualche carattere non venga riconosciuto e che debba essere tu a correggerlo.


Insegnalo anche ai tuoi amici!

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail