Cerca una parola

Cerca per lettera

Smartband

Li hai visti in negozio ma non hai la più pallida idea di cosa siano? Ti spiego qui cosa significa smartband: magari deciderai di acquistarne uno!

Cosa significa smartband?

cosa significa smartband

Uno smartband HUAWEI

Se “smart” significa “intelligente” e “band” significa “braccialetto”, lo smartband non può che essere un… braccialetto intelligente! Per dirtela in modo semplice, uno smartband è un dispositivo che puoi indossare al polso e che, grazie ai suoi sensori, può controllare alcune delle tue funzioni vitali. All’inizio gli smartband venivano usati soltanto dagli amanti del fitness ma oggi, grazie alle loro funzionalità, possono trovare posto anche sul polso di chi non è esattamente uno sportivo!

Uno smartband è composto da una parte elettronica che racchiude i sensori, che solitamente va incastrata in un cinturino che dovrai mettere al polso (a stretto contatto con la pelle); tra i sensori che puoi trovare su uno smartband figurano il cardiofrequenzimetro ed il contapassi; altri smartband avanzati possono avere a corredo anche un barometro, una bussola, un sensore GPS o addirittura la connettività Wi-Fi. 

Alcuni smartband possono essere dotati di display (anche touch) che mostrano le informazioni raccolte o l’ora attuale, altri invece non hanno nessun display (se non un LED che indica la carica della batteria); in entrambi i casi, per essere utili gli smartband devono essere accoppiati tramite Bluetooth con gli smartphone: usando le app a corredo, lo smartphone sarà in grado di elaborare e mostrarti i dati ricevuti dallo smartband, con la possibilità di visualizzare statistiche sul ritmo del sonno, organizzare sessioni di allenamento, studiare le calorie bruciate o la quantità di passi fatti durante la giornata, oltre che la frequenza del battito cardiaco.

Molti smartband con display possono mostrare inoltre le notifiche provenienti dallo smartphone – come chiamate in arrivo, SMS e notifiche delle varie app – e, all’occorrenza, vibrare quando queste arrivano. Insomma, gli smartband sono nati per gli sportivi ma pian piano si sono evoluti, entrando nella vita di tutti i giorni di molte persone (me compresa!). Puoi trovarne davvero di tutti i prezzi e per tutte le necessità: l’importante è sapere esattamente cosa dovrai farci ed informarti sulle loro funzioni prima di acquistarli!

Curiosità: alcuni smartband professionali (e molto costosi) sono in grado di comunicare anche con altri dispositivi indossabili della IoT, ad esempio con le scarpe “smart” o con gli auricolari Bluetooth.


Insegnalo anche ai tuoi amici!

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail