Cerca una parola

Cerca per lettera

SSD

Hai visto un nuovo PC nel negozio sotto casa e hai visto la sigla SSD nelle specifiche, affiancato da un valore in gigabyte? Scopriamo cosa significa SSD e come utilizzarli sui PC e sui notebook.

Cosa significa SSD?

Cosa significa SSD

Un SSD con tutti i chip di memoria in vista.

Con SSD (sigla in inglese di Solid State Drive) identifichi un tipo di disco di nuova generazione dove i classici dischi rigidi vengono sostituiti da memorie a chip, molto simili a quelle presenti nelle chiavette USB e all’interno dei smartphone come memoria interna. Puoi immagine quindi un SSD come una sorta di chiavetta USB “gigante”, ma invece di connettersi ad una porta USB va inserito all’interno del PC o del notebook tramite connessione SATA. I vantaggi rispetto ai dischi rigidi classici sono notevoli: i tempi di caricamento sono superiori, così come i tempi per scrivere e leggere un file qualsiasi.

Con un SSD il tuo PC andrà decisamente più veloce sia appena acceso sia quando aprirai un qualsiasi programma, anche molto pesante. Se vuoi aumentare le prestazioni del PC, il primo passo è proprio installare il prima possibile un SSD e utilizzarlo per il sistema operativo e per i programmi che usi abitualmente. Uno dei svantaggi attuali dell’SSD è la scarsa capienza in rapporto al costo: con il prezzo di un SSD da 500 GB puoi acquistare un hard disk classico da 4 TB.

Sei un bambino? Fatti aiutare da un adulto se intendi montare un SSD sul tuo PC; l’operazione potrebbe richiedere conoscenze informatiche non in tuo possesso, senza dimenticare la pericolosità di viti, cacciaviti e elettricità.

Sei un adulto? Installa il prima possibile un SSD per aumentare le prestazioni di un PC, fornendo assistenza anche ai dispositivi in possesso ai minori.


Insegnalo anche ai tuoi amici!

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail